Picchiano tassista, condannati padre e figlio

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Rossella Ferraro ha condannato a 9 mesi di reclusione Vincenzo Interlici, 54 anni, e a 7 mesi il figlio Pasquale, 27 anni, entrambi di Agrigento, con l’accusa di lesioni nei confronti di un tassista. Il 54enne non potrà beneficiare della sospensione condizionale della pena, per via di alcuni precedenti. La vicenda risale al 15 luglio del 2014.

Tutto quanto nei pressi del parcheggio Sant’Anna, a Porta V nella Valle dei Templi. Il tassista è stato picchiato e trasportato in ospedale, dove i medici gli hanno riscontrato la frattura della mandibola.