Piazza Ravanusella, una discarica priva di controlli

La raccolta differenziata non esiste in Piazza Ravanusella e rifiuti di ogni genere vengono quotidianamente abbandonati per strada.

Sicuramente non sarà l’unico luogo di Agrigento soggetto all’abbandono incontrollato e incontrastato dei rifiuti. Purtroppo esistono realtà in città dove la cultura della differenziata fa fatica ad espandersi e i residenti (e non) continuano a gettare la spazzatura all’antica, ma senza cassonetti.

Uno di questi luoghi è Piazza Ravanusella, una piazza della zona storica che oggi ospita numerosissimi immigrati quasi tutti provenienti dal Senegal. I residenti sono ormai perfettamente integrati e sicuramente il problema dei rifiuti non ha nulla a che vedere con le loro origini.

Purtroppo bisogna prendere nota del fatto che ogni giorno vengono abbandonati numerosi rifiuti per strada, costringendo chi di dovere a raccoglierli per evitare il perpetrarsi di uno spettacolo indegno in una zona centrale della città. A pochi metri, infatti, c’è il liceo classico “Empedocle” e solo poche salite separano la piazza dalla via Atenea, il “salotto” della città.

L’Assessore Hamel vuole intervenire con una campagna di sensibilizzazione al fine di educare i residenti alle “nuove” norme sui rifiuti. Questa campagna consta nella distribuzione di volantini con una serie di indicazioni.
Così come riporta La Sicilia, queste sono le parole di Hamel:

“Presto farò un giro nelle zone retrostanti della città e consegnerò dei volantini. Gli amici di ogni razza, a partire dai nostri concittadini residenti, devono capire che stanno rischiando parecchio e non devono lamentarsi delle multe e dei controlli”