Personale Aica, il sindaco di Raffadali chiede chiarimenti al Cda

Silvio Cuffaro,Sindaco di Raffadali, ha scritto all’Aica, nuova consortile idrica per chiedere chiarimenti sul passaggio del personale dalle vecchia alla nuova società. In particolare, Cuffaro scrive: “In qualità di rappresentante di Ente consorziato, dopo che il vicepresidente provinciale Codacons Giuseppe Di Rosa ha chiesto ufficialmente al presidente del consiglio di amministrazione dell’AICA la documentazione sul passaggio del personale dalla vecchia società sospettando presunte promozioni indiscriminate di personale vicino a personaggi noti alla politica (così si legge su uno degli articoli pubblicati), chiedo al cda di notiziare, in merito alla questione, non solo  tutti i Sindaci degli Enti consorziati ma anche tutti i cittadini attraverso gli organi di stampa in nome di quel principio di trasparenza tanto decantato quale valore cardine su cui si incentreranno gli   indirizzi e   il modus operandi della nuova gestione. Si chiede anche di ribadire che l’approccio con il quale verranno giustificate le scelte e la legittimità delle decisioni sarà quello improntato dal principio dell’etica pubblica tout court.

Sarà cura e impegno da parte dello stesso scrivente, semmai si paleserà la veridicità   della   fattispecie   dichiarata   dal   vicepresidente   Codacons   di   chiedere l’immediata dimissione di codesto CdA.”