Ecco Stefano Micoli, nuovo allenatore dell’Aragona (VIDEO)

Senza nulla togliere alle nuove arrivate, il vero colpo di mercato dell’Aragona, questa estate, è stato il suo ingaggio. Dovrà plasmare un gruppo di giovani e promettenti ragazze, questa responsabilità quanto la stimola e quanto la preoccupa.

Benvenuto al Sud, almeno d’Italia, lei bergamasco, ha diverse esperienze di lavoro in lombardia, piemonte, friuli venezia giulia, trentino alto adige, (anche se ha lavorato pure in turchia, romania, slovacchia) come italia però al massimo è sceso sino a roma, come è stato il suo impatto, umano,  col nostro territorio, ambiente, clima.

“Ho trovato accoglienza, sia in società che anche ad Aragona dove il contatto umano è all’ordine del giorno a partire dal saluto”.

Vuole esporre la sua filosofia di gioco, quali caratteristiche, tecniche e caratteriali, su tutte, chiede alla sua squadra. Da alcune interviste si legge che tecnicamente predilige basarsi su svariate soluzioni in attacco anche con palla staccata, mentre da un punto di vista caratteriale punta su squadre grintose, obbligate a non accontentarsi mai, in continuo miglioramento, fortemente autocritiche.

“La prima caratteristica è quella di non mollare,  si dice a volte con un po’ di retorica però lo faremo in pratica , il non mollare per poi concretizzare l’azione con  l’attacco che considero la parte più importante”.

Problema Palazzetto: quanto può incidere la variabile campo di gioco? Tradotto in punti allenarsi ad Agrigento e giocare altrove potrebbe anche determinare un ridimensionamento dell’obiettivo sportivo prefissato?

“L’importante è pensare che non sia un handicap per noi, lo viviamo come un dato di fatto e prenderemo le opportune misure sia a livello di spostamento che di gioco”.

 

Composizione gironi: esclusa il derby con  Marsala le altre nove trasferte saranno degne degli spostamenti tipici per le coppe internazionali, obbligando a trasferte lunghissime. Questa decisione, che incide anche sui costi, la trova favorevole?

“La difficoltà che troveremo sarà il non poter allenarci il sabato però recupereremo in altro modo”.

 

Come ha trovato la squadra?

“Percepisco tanta voglia di fare  e motivazione, è compito mio mantenere l’entusiasmo”.