Percettori del reddito di cittadinanza impegnati in progetti di utilità collettiva

Prosegue, a Licata, l’operato dei percettori del reddito di cittadinanza coinvolti dall’Amministrazione Comunale in progetti di utilità collettiva. Grazie al progetto “Rifacciamo il look”, rivolto esclusivamente al ripristino del decoro urbano, i cittadini coinvolti (25
unità) stanno rendendo più accoglienti e ospitali gli spazi urbani. Lo rendono noto il Sindaco
Giuseppe Galanti e l’Assessore ai Servizi Sociali e al Verde Pubblico Calogero ScrimaliI progetti (P.U.C.) approvati dalla Giunta Municipale sono quattro e sono rivolti esclusivamente ai precettori del reddito di cittadinanza (150 unità complessive previste) per il loro utilizzo a supporto di alcune attività dell’Ente per un impegno non inferiore alle otto ore fino a un massimo di sedici ore settimanali per un totale di sei mesi.<<L’Amministrazione Comunale– sostiene l’assessore Calogero Scrimaliè molto soddisfatta dell’impegno sin qui profuso dai concittadini che percepiscono il reddito di cittadinanza, coinvolti nel ripristino del decoro della città con il progetto
“Rifacciamo il look”. Dopo gli interventi operati nel centro storico, sono state da poco ultimate le
attività di pulizia e ripristino del decoro in via Palma, via Campobello e via Architetto Licata, traverse comprese. Questo progettoconclude
Scrimali–che al pari degli altri, rappresenta un’importante occasione di inclusione e crescita sia per i beneficiari che per l’intera collettività,
proseguirà coinvolgendo altre zone periferiche della città”.