Per Bologna è troppo facile Agrigento saluta i playoff 

Agrigento regge solo un quarto, per Bologna è tutto facile . 

Gara 4: 26-4 di break nel secondo quarto, la Fortitudo vince 3-1 la serie contro Agrigento e raggiunge i quarti di finale, sarà sfida con Treviso.

DOMENICO VECCHIO

Agrigento gioca solo un quarto poi alle prime difficoltà si sfalda e come è già successo quest’anno in tante trasferte, cede mentalmente e aspetta che scorra il cronometro lasciando agli avversari fare la partita. Bologna è consapevole e non affonda più di tanto limitandosi a gestire il vantaggio e a portare a casa gara quattro che vale il passaggio del turno. Perfino le espressioni di Ciani in panchina la dicono lunga sulla “solita” prova dei suoi che già alla pausa lunga erano sotto di 25 , chiudendo il secondo quarto con un micidiale parziale di 22 a 4.

Che a Bologna fosse difficile lo dicevano pure i bookmakers che davano Agrigento vincente 1-10 e pronosticavano vittoria dei bolognesi con uno scarto netto.

Finisce 80-58, e 3-1 la serie. Eppure Agrigento in gara uno e tante altre volte in questa stagione aveva dimostrato di potersela giocare con tutti. Al PalaDozza però è andato in scena il peggio di questa stagione. Poco vale la reazione di orgoglio nell’ultimo quarto quando Bologna ha già la testa a Treviso (prossima avversaria dei playoff) e Agrigento prova a ridurre la distanza, il tutto senza gli americani che ancora una volta hanno steccato lasciando gli altri a giocarsela da soli. Contenta la Fortitudo Bologna che adesso è ai quarti, mentre per Agrigento comincia la fase dei consuntivi . (DV)

Gara 4: 26-4 di break nel secondo quarto, la Fortitudo vince 3-1 la serie contro Agrigento e raggiunge i quarti di finale, nei quali si riproporrà il confronto con Treviso

FORTITUDO KONTATTO- MONCADA AGRIGENTO 80-58 (Parz: 18-21; 44-25; 63-40; 80-58)

FORTITUDO KONTATTO. Cinciarini 13, Mancinelli 17, Candi 3, Legion 13, Ruzzier, Campogrande 3, Montano 6, Costanzelli, Gandini 4, Raucci, Knox 9, Italiano 12. All. Boniciolli

MONCADA AGRIGENTO: Bucci 9, Buford 9, Cuffaro, Zugno, Evangelisti 16, Ferraro 7, Chiarastella 10, De Laurentiis 3, Piazza 4, Bell Holter. All. Ciani.

Leggi anche: Boniciolli : Agrigento è un esempio, andate a vedere come sono bene organizzati | VIDEO

 

Foto e video fortitudo103.it