Pareggio giusto allo Scoglio: Messina – Akragas 1-1 . FOTO/VIDEO

È finito 1-1 il posticipo di LegaPro C, con l’Akragas che ha strappato un punto al “Franco Scoglio” di Messina. Le reti tutte nel secondo tempo. Vantaggio ospite al 46′ con Klarić , pari di Da Silva al 73′ .
Il Messina sale a 38 punti, Akragas a 35 (entrambe fuori dalla zona playout) , con  la quota salvezza diretta sempre più alla portata.

DOMENICO VECCHIO

L’Akragas tiene il passo. Dopo il successo di domenica scorsa con il Siracusa, un’altro derby con punti per la squadra di Agrigento che impone 1-1 al Messina e fa un altro decisivo passo in avanti verso la salvezza. Un pari quello del Franco Scoglio tutto sommato corretto. La squadra di Di Napoli è stata anche un pò più brillante del solito, ma più che nella manovra – dove l’assenza di peso di Bramati non si è sentita – è mancata nella finalizzazione, non trovando quasi mai assist lineari e conclusioni limpide.

I giganti però, come sempre si trasformano tra primo e secondo tempo, ed ad inizio di ripresa trovano il vantaggio con la prima marcatura stagionale di Danjel Klaric. La squadra di Di Napoli però, come ammesso dallo stesso tecnico a fine gara, potrebbe ed dovebbre osare di più, si limita invece, a difendere il vantaggio e alla lunga viene punita da un fendente al veleno di Da Silva.

L’Akragas nonosante questo riesce a tenere fino alla fine, impone il pari e si porta a casa un punto che vale oro.  Va detto che nelle ultime giornate, l’Akragas ha recuperato compattezza difensiva, ha fatto sempre punti e ha centrato gli obiettivi della vigilia. A Messina ha saputo soffrire ma ha pure sfiorato il colpaccio e alla fine ha meritato di prendersi il punto, che significa un altro tassello verso la salvezza diretta. A Messina, dove lo stadio da 40mila posti è sembrato troppo per questa categoria, l’obiettivo realistico per la squadra di Di Napoli è stato centrato e il finale di stagione , anche alla luce dei risultati che arrivano dagli altri campi, potrà essere vissuto con un pizzico di serenità in più.

MESSINA-AKRAGAS 1-1 (0-0)
Messina (3-4-1-2): Berardi 6; Maccarrone 6, Rea 6.5 (64′ Bruno 6.5), De Vito 6; Grifoni 6, Da Silva 7, Musacci 6, Sanseverino 6 (68′ Ciccone 6.5); Foresta 6.5; Milinković 5.5, Madonia 5 (77′ Plasmati sv). A disp.: Giovanni Russo, Benfatta, Palumbo, Saitta, Akrapovič, Capua, Ricozzi, Ventola, Ferri. All.: C. Lucarelli 6.5.

Akragas (3-5-2): Pane 6.5; Genny Russo 6.5, Riggio 7, Thiago Cazé 6.5; Longo 6.5, Coppola 6.5, Palmiero 7, Pezzella 6.5, Sepe 6.5; Cocuzza 5.5 (63′ Salvemini 5.5), Klarić 6.5 (75′ Mileto 6.5). A disp.: Addario, Mazza, Petrucci, Tardo, Caternicchia, Privitera, Rotulo, Leveque, Sicurella. All.: R. Di Napoli 6.5.

Arbitro: Prontera di Bologna.

Note – Ammoniti: Bruno, Maccarrone (M); Thiago Cazé, Klarić, Palmiero, Riggio (A).