“Palpeggia la figlioletta nelle parti intime”, 45enne rinviato a giudizio

Avrebbe toccato e palpeggiato nelle parti intime la figlioletta di 4 anni. Il Gup del Tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha disposto il rinvio a giudizio di un quarantacinquenne di Agrigento, residente nel quartiere di Villaseta, con l’accusa di violenza sessuale aggravata ai danni di minore.

All’uomo, dopo la denuncia dell’ex moglie e l’incidente probatorio dove la bambina ha confermato le accuse, era stato già notificato il provvedimento del Gip del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, che gli intimava di non avvicinarsi alla piccola.

Ad accusare l’imputato anche l’ex suocera. Il 35enne, difeso dagli avvocati Santo Lucia e Miriam Lo Greco, ha sempre respinto ogni cosa. Teatro dei presunti abusi la casa dell’uomo a Villaseta, nel periodo in cui la bimba doveva stare con il padre.