Crediti fittizi per pagare meno tasse: arrestate 24 persone

La Guardia di finanza ha eseguito 24 arresti, 21 dei quali ai domiciliari, e sei misure interdittive di un anno, nei confronti di 30 persone indagate, a vario titolo, per associazione a delinquere, reati tributari e indebite compensazioni aggravate dalla partecipazione di professionisti. Il blitz è scattato nella notte nel Catanese.

Le Fiamme gialle del Nucleo di Polizia Economico- Finanziaria di Catania hanno sequestrato anche 11 società commerciali utilizzate coinvolte nell’inchiesta della Procura di Catania e beni per equivalente per 9,5 milioni di euro. L’operazione è in corso anche nelle province Milano, Roma, Viterbo e Latina.

Le indagini, condotte tra febbraio 2019 e aprile 2020, hanno tracciato la commercializzazione di oltre 25 milioni di euro di crediti fittizi di cui oltre 9,5 milioni utilizzati per indebite compensazioni.