“Pagò riparazione auto con assegno smarrito”: assolto

Il giudice del Tribunale di Agrigento Vincenzo Ricotta ha assolto per non avere commesso il fatto, Gaetano Sanfilippo,  55 ani di Favara, accusato di truffa e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, ai danni di una concessionaria, con sede commerciale nella zona di contrada “San Benedetto”. Accolte le tesi sostenute dal legale difensore dell’imputato, l’avvocato Salvatore Bruccoleri.

Il favarese  è finito a processo poiché – secondo l’accusa – al fine di saldare la riparazione di un’autovettura, avrebbe consegnato alla concessionaria un assegno risultato smarrito, procurandosi un ingiusto profitto consistito nella riparazione della vettura, per un ammontare di 1.600 euro.  Il difensore del 55enne ha dimostrato l’estraneità ai fatti contestatigli dalla Procura.