Padel. Il “giovanissimo” Nicolò Fiore sbanca Licata e vola alla fase regionale di Trapani

Finale con il botto a Licata domenica scorsa, per l’ultima giornata di qualificazione alle fasi regionali. Nella categoria intermedio avanzato ha vinto la giovane coppia composta da Agostino Mugnos e Matteo Platania, battendo in finale gli agguerriti Alfonso Bellavia e Alfonso Palmisano, in un mach combattuto punto su punto, finito 2-1. Nella categoria intermedio maschile si è imposta, sulla collaudata coppia Marco Cortelli -Leonardo Bosco, il duo Agostino Mugnos e il piccolo baby fenomeno Nicolò Fiore (solo 12 anni). A dare spettacolo è stato proprio il piccolo Nicolò Fiore che, nonostante la giovanissima età, ha combattuto ad armi pari contro gli avversari, sfoderando una prestazione semplicemente da incorniciare, strappando applausi ai presenti e guadagnandosi l’accesso alle fasi regionali. Nell’intermedio misto perde in finale la copia capolista del torneo composta da Manila Sanfilippo e Toto’ Costa che si è arresa contro Gabriele Capraro e Lea Nicitra. Anche quest’ultima si è fatto molto apprezzare per le prestazioni e per la grande tecnica dimostrata in campo. Nella categoria femminile ad imporsi la coppia Lea Nicitra – Miriana Cacciatore. Nel principiante misto termina 1-1 la finale tra Miriana Cacciatore – Alessio Capraro e Stefania Roncade – Gabriele Capraro, chiudendo così al primo e secondo posto e accedendo alle fasi regionali. La serata si è conclusa con la presentazione di tutte le squadre che hanno avuto accesso alle fasi finali regionali a Trapani dove si contenderanno le qualificazioni per le finali internazionali che si giocheranno a Malta. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori che hanno ringraziato gli atleti protagonisti delle otto tappe provinciali  e  Roberto Pesce, titolare del Royal Padel di Licata per l’ospitalità, per la  professionalità dimostrata e per la  struttura.