Ospedale di Agrigento: attivato l’ambulatorio uroginecologico e di riabilitazione del pavimento pelvico

Si implementa la gamma delle prestazioni erogate dall’Unità operativa di ginecologia ed ostetricia dell’ospedale di Agrigento. Dal mese di maggio il reparto, diretto da Maria Rita Falco Abramo, ha avviato le attività peculiari dell’ambulatorio uroginecologico e di riabilitazione del pavimento pelvico. Le disfunzioni del pavimento pelvico colpiscono circa un quarto della popolazione adulta, per lo più donne, per via del fatto che il parto naturale, così come le modificazioni ormonali durante la gravidanza o nella menopausa, si annoverano tra i principali fattori predisponenti. Queste patologie sono di frequente riscontro e la loro incidenza aumenta progressivamente con l’età fino a raggiungere e superare il 35% della popolazione femminile oltre i 65 anni. Da qui l’importanza di una visita uroginecologica e di eventuali esami di approfondimento per la valutazione dei problemi del basso tratto urinario femminile: cistiti, dolore pelvico cronico, prolassi urogenitali, incontinenza urinaria. L’ambulatorio è attivo una volta alla settimana, il mercoledì mattina dalle 9.00. Per la prenotazione, attraverso i canali CUP, si dovrà essere muniti di ricetta medica con i diversi codici di prenotazione a seconda della prestazione richiesta: 8926 (quesito diagnostico primo accesso uroginecologico), 9370 (riabilitazione post chirurgica), e 938003 PR8 (riabilitazione vescica). Per ogni informazione è possibile rivolgersi ai numeri 0922-442270-442215.