Operaio perse la mano in incidente sul lavoro. Condanna per imprenditore

Il titolare di un’ impresa, Santi Sulfaro, è stato condannato a 6 mesi di reclusione al termine di un processo riguardante un incidente sul lavoro verificatosi qualche anno fa al Viale della Vittoria ad Agrigento.

Due operai, all’epoca dei fatti, furono feriti dallo scoppio di una bombola di azoto e uno di loro, per la deflagrazione, perse una mano.

La condanna è stata inflitta al proprietario dell’impresa per cui lavoravano i due dipendenti coinvolti nell’incidente.