Nuovi disagi idrici in provincia di Agrigento

AGRIGENTO. La gestione commissariale dell’Ati Ag9 ha reso noto che, nella giornata di lunedì 30 novembre, saranno effettuati degli interventi di riparazione sull’adduttore principale dell’acquedotto Voltano in contrada Buffa in territorio di Santo Stefano di Quisquina. Al fine di permettere tali lavori, dalle 7 alle 20, sarà necessario diminuire la fornitura idrica nei comuni alimentati dall’Acquedotto.

“Potranno verificarsi – ha detto il commissario Gervasio Venuti – degli slittamenti o delle limitazioni sulla turnazione idrica prevista per le giornate del 30 novembre e primo dicembre nei Comuni alimentati”. Si tratta di: Agrigento (Zona industriale, San Michele, Fontanelle, via Unità d’Italia, Serbatoio Madonna delle Rocche); Aragona; Comitini; Porto Empedocle; Favara e le utenze del Voltano. Per lo stesso motivo, vista l’interconnessione della condotta del Voltano con quella dell’acquedotto Tre Sorgenti, si verificherà una notevole riduzione, di circa 50 litri al secondo, della portata complessiva immessa nell’acquedotto consortile.Pertanto, nelle giornate del 30 novembre e dicembre, potranno verificarsi dei disservizi idrici anche nei comuni serviti dall’Acquedotto “Tre Sorgenti” e cioè: Castrofilippo; Grotte; Naro; Racalmuto. Una volta eseguiti gli interventi di riparazione – spiega ancora la gestione commissariale del servizio idrico – la fornitura tornerà regolare ma, per normalizzarsi, avrà bisogno dei necessari tempi tecnici”.

In questo mese si sono verificati diversi guasti, soprattutto lungo la condotta del Tre Sorgenti che hanno generato anche allarme sociale tra i cittadini di Naro, Castrofilippo, Grotte e Racalmuto.