Notte Europea dei ricercatori: si entrerà nel Tempio di Giunone per le ultime scoperte

Si potrà entrare nel tempio di Giunone, un evento unico visto che i visitatori di solito si fermano ai margini dell’area. Sarà un’occasione imperdibile quella programmata venerdì 30 settembre per la Notte europea dei ricercatori, quando il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento e CoopCulture organizzeranno speciali visite guidate per conoscere alcune tra le più rilevanti scoperte scientifiche riguardanti uno dei monumenti più rappresentativi della Valle, appunto il Tempio di Giunone. I risultati delle campagne di scavo, ancora in atto, verranno raccontati nel corso di un ciclo di visite specialistiche della durata di circa trenta minuti, condotte dagli archeologi della missione della Scuola Normale Superiore che operano sotto la direzione dell’archeologo Gianfranco Adornato, professore di archeologia classica. Nel corso dell’esperienza gli archeologi si alterneranno illustrando i risultati raccolti durante lo studio di tre diversi saggi di scavo, situati a ridosso della parte occidentale dell’altare e in prossimità degli angoli Sudest e Nordovest del tempio. Sono previsti 4 turni di visita, alle 16, alle 16.30, alle 17 e 17.30, con una disponibilità di 20 persone per gruppo. E’ fortemente consigliata la prenotazione. Si partecipa con il biglietto di accesso al Parco. Appuntamento nel terminal degli shuttle sotto al Tempio di Giunone.