Non sa come restituire somma in denaro e tenta di farla finita. Salvato dai carabinieri

Ha sottratto una grossa somma in denaro dalla “cassa” dei clienti, e al momento di rientrare con i conti, si è trovato talmente in difficoltà, da pensare di farla finita. Un 40enne di Agrigento, libero professionista, che cura gli interessi di decine di clienti, ha telefonato al 112 annunciando il suicidio.
“Sono sposato e padre di figli, ma non so dove trovare i soldi che devo restituire, credo sia la migliore cosa per me, e per la mia famiglia, farla finita”.

La telefonata è stata localizzata dalle parti dell’area industriale di Agrigento, e i carabinieri della Radiomobile in pochi minuti, portatisi sul posto, hanno localizzato la vettura con all’interno dell’abitacolo l’agrigentino, quasi privo di conoscenza. L’uomo aveva collegato un tubo di gomma alla marmitta di scarico. L’abitacolo era già quasi saturo di gas.

I due militari hanno aperto le portiere ed evitato che si consumasse una tragedia. “Altri pochi minuti e per il 40enne non ci sarebbe stato più nulla da fare”, ha detto il medico intervenuto con un’ambulanza. L’agrigentino è stato trasferito in ospedale. È fuori pericolo

FOTO ARCHIVIO