Niente tredicesima per i dipendenti di Girgenti Acque, la denuncia dei sindacati

Niente tredicesima, ad oggi, per i lavoratori di Girgenti Acque S.p.A.
Le organizzazioni sindacali di FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL e UILTEC-UIL di Agrigento, a seguito del pagamento in ritardo dello stipendio di novembre nei due giorni lavorativi che precedono il Natale, allarmati da una situazione poco chiara, in data 27 dicembre hanno fatto pervenire all’Azienda una richiesta d’incontro urgente e, nonostante i ripetuti tentativi di avere notizie sui tempi di erogazione della 13esima mensilità, dall’azienda non è giunta alcuna risposta, né formale né informale, come si legge in una nota.
“Purtroppo- dichiarano i tre segretari Franco Gangemi, Emmanuele Piranio e Alfonso Sammartino- ad oggi l’unica certezza è che i lavoratori non riusciranno ad incassare gli emolumenti spettanti e quindi passeranno un capodanno “amaro” insieme alle loro famiglie. I vertici aziendali mostrano ancora una volta tutta la loro arroganza, insensibilità e superficialità nella gestione del rapporto di lavoro con i loro dipendenti e con le rappresentanze sindacali. Riteniamo tale atteggiamento grave e lesivo dei diritti e della dignità dei lavoratori a cui viene negata la legittima soddisfazione di festeggiare serenamente con le loro famiglie le festività”.
FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL e UILTEC-UIL sottolinea che l’azienda ha pagato solo lo stipendio di novembre, la 13ma mensilità, che doveva essere pagata secondo contratto di categoria entro il 20 di dicembre, serve in molti casi a fare fronte, oltre che per le spese “ordinarie mensili” in mancanza ancora dello stipendio di dicembre, alle bollette e conguagli di tasse che notoriamente arrivano a fine anno.
“Le OO.SS. nel disapprovare il comportamento poco trasparente del gruppo dirigente- si conclude la nota- reiterano la richiesta di convocazione urgente e DIFFIDANO la società Girgenti Acque ad erogare immediatamente lo stipendio di dicembre e la 13esima mensilità”.
Dopo le festività saranno indette le assemblee con i lavoratori per analizzare la situazione e decidere le iniziative sindacali più idonee da intraprendere.