Nella classifica sulla qualità della vita Agrigento crolla, perde 4 posizioni in un anno

Nella classifica sulla qualità della vita Agrigento perde posizioni. Prima Bolzano, ultima Vibo

Agrigento sempre più giù . È tra i centri peggiori dove vivere in Italia. Nell’ultimo anno la situazione è peggiorata ulteriormente. Da 97^ nel 2017 a 101^ nel 2018. È il risultato della classifica elaborata dal quotidiano economico finanziario Italia Oggi, l’analisi mette Vibo Valentia come peggiore centro dove vivere in Italia. La capitale precipita all’85° posto. I centri migliori sono Bolzano e Trento.

Ai tempi di Pindaro Agrigento era la più bella città dei mortali, oggi per molti è una città morta dove sopravvivere è più importante  di vivere.

Difficile pensare che gli abitanti di questa provincia siano sorpresi da tali risultati. Una provincia dove i disservizi sono sotto gli occhi di tutti: viabilità, acqua, trasporti, spazzatura e sanità, sono solo alcune delle maggiori criticità.

L’indagine fotografa modelli virtuosi, criticità e cambiamenti in atto nelle province e nelle principali aree del Paese analizzando nove parametri: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita. A questi si aggiungono 21 sotto dimensioni e 84 indicatori di base.

Leggi anche : Qualità della vita, Agrigento sprofonda. Firetto: Colpa della sanità

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete ad agrigentooggi@gmail.com