667 mila euro per associazioni agrigentine, scatta l’atto ispettivo

Una pioggia di denaro. Tutto da “investire” nell’arco temporale limitatissimo delle festività natalizie.

E’ il progetto delle quattro associazioni agrigentine che l’Assessorato Regionale al Turismo finanzierà per “destagionalizzare e valorizzare le eccellenze artistiche locali”.

Ma qualcosa non torna. La notizia, che abbiamo dato ieri, e che qualcuno ha pensato essere una bufala, è tanto assurda quanto veritiera. Tant’è che oggi è scattato l’atto ispettivo del deputato Ars Giovanni Di Caro.

Finanziamento da 667 mila euro per 4 associazioni agrigentine, scatta l’atto ispettivo del deputato regionale Di Caro (M5S)

“Vogliamo capire – ha dichiarato il parlamentare regionale – come è possibile spendere tutto questo denaro in così poco tempo. Con un atto ispettivo, rivolto all’assessore regionale Pappalardo, ho chiesto copia dei progetti presentati dalle associazioni Sicilia Arte e Cultura, San Calogero, Dietro le Quinte e Cartoonia, nonché i criteri di valutazione che hanno portato a scegliere determinati eventi al posto di altri progetti che sono stati esclusi”.

Nel frattempo però arriva il passo indietro dell’Associazione Cartoonia, cui era stato concesso un finanziamento di quasi 100.000 euro. Il suo rappresentante legale Giovanni Principato ha già dichiarato la rinuncia alla somma “poichè non sussistono i tempi per la realizzazione dell’evento”.

Altro colpo di scena dunque, per una vicenda che siamo certi, riserverà ancora sorprese.