Mozione di sfiducia per la sindaca di Favara

A Favara 11 consiglieri comunali hanno firmato e presentato una mozione di sfiducia alla sindaca Anna Alba. Si tratta dei consiglieri del “Gruppo Misto” Marilì Chiapparo, Sergio Caramazza, Rossana Castronovo e Vito Maglio, e del “Movimento 5 Stelle” Carmelo Sanfratello, Massimo Liotta, Carmelo Costa, Calogero Pirrera, Giuseppe Sorce, Giusy Sciara e Danila Baio. Gli stessi consiglieri sfiducianti spiegano: “Emerge con chiarezza che il sindaco ha violato ampiamente il ‘patto’ sottoscritto con gli elettori, che il sindaco e la sua amministrazione, proprio per l’incapacità di prendere coscienza dei reali interessi e bisogni della comunità amministrata, si sono visti negare ripetutamente il sostegno del consiglio comunale e, in particolare, di quella maggioranza determinata dal consenso elettorale dei cittadini. Il sindaco si è reso responsabile di un rapporto di indifferenza per il ruolo e l’azione del Consiglio, formato dai rappresentanti del popolo di Favara democraticamente eletti e investiti dei poteri di controllo, di analisi, e di programmazione progettuale. Il sindaco ha disatteso il suo programma elettorale. A causa dei continui mutamenti degli assetti politici di giunta e maggioranza, le dimissioni appaiono essere un’ipotesi da valutare seriamente per le prospettive future di crescita e rilancio della città”.