Movida ad Agrigento: obbligo di chiusura locali posticipato

Confronti e richieste sul tema della ‘movida‘ serale ad Agrigento , alla luce dell’ ordinanza  emessa lo scorso 13 settembre, che imponeva la chiusura di esercizi commerciali e locali, compreso il fine settimana, alle ore due.

Arriva un nuovo provvedimento.
Dal lunedì al giovedì, i locali potranno restare aperti fino alle 2, ma un’ora in più, dunque alle 3, nei giorni di venerdì, sabato e domenica, nei festivi e prefestivi. 

Lo ha previsto, con ordinanza, il sindaco di Agrigento, Franco Miccichè , che ha revocato l’ordinanza dello scorso 13 settembre. 

La stessa ordinanza prevede uno stop alla vendita da asporto e  al consumo di bevande in bicchieri e bottiglie di vetro. Soddisfatto il consigliere comunale  Fontana che commenta: “Finalmente è stata pubblicata la modifica dell’ordinanza relativa all’estensione degli orari di chiusura delle attività che rappresentano la movida agrigentina. Ho più volte sollecitato l’amministrazione per la risoluzione di tale problematica cercando di far capire con chiarezza che alcuni aspetti della vecchia ordinanza danneggiavano seriamente gli esercenti della nostra cittá già in ginocchio per via della pandemia. Sono felice che il Sindaco Miccichè e l’assessore Picarella abbiano compreso appieno le motivazioni che mi hanno spinto a sollecitare piu volte la questione, considerate le gravi conseguenze economiche subite dai commercianti di zona, procedendo alla modifica dell’ordinanza,  vigente già da Venerdì 12 Novembre.”