Morte operaio in azienda, chiesto il patteggiamento

Uno dei due imputati ha chiesto di patteggiare la pena, e l’altro il rito abbreviato. Il processo, in corso di svolgimento davanti al Gup del Tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, è quello per la morte dell’operaio di 57 anni Michele Lumia, di Palma di Montechiaro, deceduto in un’azienda agricola di contrada “Val di Lupo”, ad Agrigento, il 15 maggio del 2019, dopo essere stato colpito dalla benna di un escavatore.

Il pubblico ministero Paola Vetro ha chiesto il rinvio a giudizio per i titolari, e responsabili dell’azienda, Rosario Bonfanti, 58 anni, ex sindaco di Palma e la moglie Filippina Volpe, 50 anni. Chiesto il giudizio abbreviato per Volpe, mentre per Bonfanti è stata formalizzata istanza di patteggiamento a 1 anno e 8 mesi di reclusione. Si torna in aula il 14 dicembre, e il 12 gennaio.