Moretti e Cagnardi: a Scafati vogliamo la prima vittoria del 2020

La Fortitudo Agrigento è impegnata in terra campana. La squadra  allenata da coach Cagnardi, al PalaMangano,  gioca la terza giornata di ritorno contro la Givova Scafati.

Il ruolino di marcia dei biancazzurri è fatto di vittorie casalinghe e  alti e bassi in trasferta. Curiosità per vedere all’opera il nuovo arrivato Giovanni Veronesi. “Torniamo in campo per la prima partita dell’anno e lo facciamo in trasferta ben sapendo che per provare ad essere competitivi non potrà bastare una buona gara”.  Commenta coach Cagnardi che aggiunge: “Dovremo essere bravi ad allontanare il senso di appagamento che arriva dall’ultima vittoria ottenuta e trasformarlo in fiducia rimanendo affamati, la settimana ci ha confermato la serietà del gruppo ma abbiamo avuto momenti di rilassamento che se replicati in partita ci costerebbero cari. La sfida è come sempre  con noi stessi e contro i nostri limiti. Approfitto del l’occasione per augurare a tutti i colleghi un 2020 ricco di Salute e Pallacanestro”.

È necessaria, dunque, una prova di maturità, perché sull’insidioso parquet del PalaMangano di Scafati bisognerà essere pronti e assolutamente concentrati: è una partita estremamente importante non soltanto in ottica campionato, ma anche in ottica Final Eight di Coppa Italia dove servirà – in egual misura – un’attitudine vincente e una cospicua dose di determinazione.

Agrigento arriva a questa sfida forte di 10 vittorie conseguite, infatti, ben 7 sono avvenute tra le mura amiche, mentre lontano dal PalaMoncada sono arrivate 3 vittorie contro formazioni di media-bassa classifica (Capo D’Orlando, Bergamo e Napoli).

La Givova Scafati ha cambiato pelle: alla guida tecnica è stato richiamato lo “sceriffo” Perdichizzi; il roster si è rinforzato con DeShawn Stephens e Marco Portannese.

Samuele Moretti – serve una prestazione perfetta. Dobbiamo avere ritmo dal primo fino all’ultimo minuto. Giocare in casa loro non sarà semplice vorranno riscattarsi. Noi veniamo da un buon momento, ma questo non deve bastare. Vogliamo aprire il 2020 con una vittoria, farlo in trasferta sarebbe qualcosa di davvero importante. È stata una settimana atipica, ma siamo pronti a dare il massimo. Io sto bene, mi alleno per farmi trovare sempre pronto”.