“Modello per giovani scrittori di Camilleri”: successo per il Montalcini

Si è svolta la premiazione del I° Concorso premio letterario nazionale “modello per Giovani Scrittori di Camilleri” promosso dall’istituto comprensivo Camilleri di Varallo Pombia (Novara). All’incontro, in modalità telematica, hanno partecipato il sindaco di Varrallo Pombia, il sindaco di Borgo Ticino , il sindaco del comune di Pavia. All’incontro hanno partecipato anche diverse personalità tra cui l’ideatore della Strada degli Scrittori Felice Cavallaro, ed i componenti della giuria presieduta da dal direttore del “Fatto Quotidiano” il giornalista e scrittore Thomas MaKhinson. Erano presenti in rappresentanza dell’IC Rita Levi Montalcini , il dirigente scolastico , Luigi Costanza e le docenti Mariarosa Infantino e Romina Sutera, che hanno guidato gli alunni alla partecipazione dell’importante concorso, unica scuola del primo ciclo di Agrigento, ad avere partecipato alla importante manifestazione Molti felici ed emozionati anche gli alunni che hanno partecipato in video conferenza , Elena Gentiluomo e Maria Chiara Navarra della classe I B del plesso Federico II, Natalello Daya, Traversa Paola, Erriu Marzia e Lentini Rosario classe I B plesso Margherita Hack. È stato un momento molto bello- afferma il preside Costanza- in cui si è sottolineata l’importanza della lettura e la necessità di stimolare i ragazzi alla produzione scritta creativa per mantenere in vita le tradizioni, la cultura e soprattutto la nostra lingua, il nostro dialetto tanto caro al maestro camilleri e prima ancora al grande Ignazio Buttita”. Ma il momento più emozionante è stato quanto il presidente della commissione ha dato lettura che, tra gli oltre 200 lavori pervenuti , tra i 15 classificati ci sono Lentini Rosario e Elena Gentiluomo collocatisi rispettivamente al 5° e al 7° posto. A tutto ciò si associa che per le scuole superiori tra i primi classificati risultano degli alunni Gabriele Buttice e Marco Vinciguerra che sono stati negli anni passati validi alunni dell’iC rita levi montalcini a testimonianza che la scuola rappresenta una valida fucina di alunni meritevoli e talentuosi che grazie alla solida preparazione ricevuta proseguono gli studi nelle scuole superiori con ottimi risultati.Il concorso come ha detto il dirigente costanza oltre all’importanza del premio vinto dagli alunni rappresenta e vuole esser da stimolo a per i giovani per onorare la memoria del l nostro concittadino andrea camilleri e rappresenta l’emblema di una rinascita culturale per la nostra terra. Successivamente il preside si è complimentato di presenza nel rispetto delle norme anticovid con i docenti e i ragazzi donando loro una medaglia.