Migranti in fuga da centro accoglienza, feriti due militari

Scoppia una protesta e dieci migranti minorenni non accompagnati sono fuggiti dal centro di accoglienza “Villa Sikania” di Siculiana, dove stavano osservando la quarantena sanitaria per il Covid. Due militari dell’Esercito, nel tentativo di bloccarli, sono rimasti feriti.

I migranti, secondo la ricostruzione dell’episodio, sostenevano di avere terminato l’isolamento e chiedevano di essere trasferiti in un altro centro. Il gruppo è riuscito a disperdersi tra la strada e le campagne circostanti.

Forze dell’ordine mobilitati per cercare i fuggitivi. Alcuni giorni fa erano scappati circa 70 migranti minorenni, poi 40 rintracciati e portati nella struttura.