Migranti finiscono in acqua, salvati dai pescatori

Una carretta del mare con 24 persone a bordo è stata soccorsa da un peschereccio della marineria di Lampedusa. Durante le operazioni di trasbordo, alcuni migranti sono anche finiti in acqua, e recuperati dagli stessi pescatori. Dopo aver messo tutti in salvo il comandante del motopesca ha contattato le Autorità italiane, e i migranti sono stati trasferiti su una motovedetta della Capitaneria di porto che li ha condotti al molo “Favaloro”, per l’applicazione del protocollo sanitario.

Dopo un primo triage è stato disposto il trasferimento nell’hotspot di contrada “Imbriacola”. Ieri 93 persone hanno lasciato il centro di accoglienza per essere trasferiti su una nave quarantena, dove trascorreranno il previsto periodo di sorveglianza sanitaria. Un altro gruppo ha lasciato l’Isola a bordo del traghetto diretto a Porto Empedocle per essere poi trasferito in un centro di accoglienza dell’Agrigentino.