Migranti, ancora sbarchi: tre donne ustionate

Tre giovani donne, la più piccola di 17 anni, sono state evacuate dalla “Sea Watch 3” e ricoverate al Poliambulatorio di Lampedusa per le ustioni da carburante. A bordo restano oltre 400 migranti, tra i quali molte donne e bambini. “Dateci un porto”, fanno sapere dalla nave. Questo mentre a Lampedusa proseguono gli sbarchi. Gli ultimi approdati i 34 migranti soccorsi dall’equipaggio del veliero Nadir mentre viaggiavano a bordo di due carrette del mare nella zona Sar maltese. Tra loro ci sono anche 16 bimbi e una donna incinta all’ottavo mese. Da domenica sono oltre 700 i migranti giunti sull’isola.