Merci deteriorate in discarica abusiva, condanna per Giuseppe Burgio

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Agata Genna, ha condannato l’imprenditore Giuseppe Burgio, a 2 anni di reclusione, perchè ritenuto colpevole di essersi disfatto di merci deteriorate che sarebbero state interrate in una sorta discarica abusiva scoperta nelle vicinanze del centro di distribuzione alimentare di contrada San Benedetto.Condanna anche per Michele Pecorelli, ex socio di Burgio e Beniamino Lauricella,  a 10 mesi di reclusione ciascuno.

La scoperta, e la denuncia, avvennero nel 2011 e a presentarla furono alcuni dipendenti dello stesso C.D.A.