Maxi truffa alle assicurazioni: prosciolti 49 indagati

Il giudice per le indagini preliminare del Tribunale di Agrigento Stefano Zammuto ha archiviato le posizioni di 49 persone coinvolte nella maxi inchiesta che avrebbe dovuto smascherare una banda dedita a compiere truffe, simulando incidenti stradali, in danno di agenzie assicurative.

L’ordinanza di archiviazione è stata accolta, dunque, dal Gip su richiesta del pubblico ministero. Cadono, dunque, le accuse a carico di 49 persone: la prescrizione, infatti, spazzerebbe via il reato associativo.

Cadono le accuse per 49 persone

Gli indagati erano: Luigi Fazio, 62 anni; Diego Fazio, 35 anni; Giuseppa Fazio, 38 anni; Chiara Fazio, 28 anni; Luigi Avarello, 28 anni; Francesco Failla, 43 anni; Carmelo Di Bella, 60 anni; Carmela Trupia, 49 anni; Francesco Curto, 51 anni; Antonio Curto, 63 anni; Giuseppa Scaglione, 51 anni; Antonio Gianluca Canicattì, 33 anni; Rita Consagra, 50 anni; Gioacchino Li Calzi, 61 anni; Antonio Li Calzi, 30 anni; Antonietta Li Calzi, 40 anni; Salvatore Li Calzi, 27 anni; Antonio Milazzo, 28 anni; Gioachina Marsala, 33 anni; Salvatore Napoli, 35 anni; Vincenzo Pilonero, 53 anni; Diego Pilonero, 27 anni; Giuseppe Manna, 33 anni; Patrizia Di Rosa, 46 anni; Angelo Gatto, 38 anni; Lucia Manderaccio, 32 anni; Vincenzo Messina, 31 anni; Alessandro Patti, 35 anni; Maria Rita Ficili, 33 anni; Francesca Mattina, 59 anni; Ferdinando Sabatini, 32 anni; Giuseppe Marino, 40 anni; Enza Sferrazza, 54 anni; Dino Argento, 43 anni; Francesca Merulla, 37 anni; Giuseppina Frangiamone, 39 anni; Antonio Inglima, 42 anni; Marco Lauria, 41 anni; Diego Giardina, 58 anni; Antonino Mantione, 38 anni; Stefania Borsellino, 33 anni; Alfonsa Avanzato, 58 anni; Rosalba Meli, 26 anni; Michele Caporossi, 47 anni; Monica Callari, 32 anni; Gianluca Callari, 41 anni e Carmela Consiglio, 69 anni.

Il collegio difensivo era composto – fra gli altri – dagli avvocati Diego Giarratana, Ignazio Valenza, Giovanni Salvaggio .