Maxi sbarco, peschereccio con quasi 700 migranti

Sono 686 i migranti, a bordo di un vecchio peschereccio in ferro, approdati a Lampedusa dopo essere stati intercettati a quattro miglia dalla costa dalle motovedette della Guardia di finanza, che li hanno scortati in porto. Tra i migranti, provenienti da Ciad, Egitto, Marocco, Siria, Bangladesh, Sudan, Nigeria, Etiopia e Senegal, anche donne e bambini. Sul molo effettuate le operazioni di sbarco, e le procedure di identificazione e sanitarie.

Il Ministero dell’Interno ha informato la Prefettura di Agrigento l’arrivo sull’isola la nave quarantena “Aurelia” dove saranno imbarcati i migranti. Nelle ore immediatamente precedenti si erano registrati altri 5 sbarchi sull’isola per un totale di 119 persone. Tutti i migranti sono stati portati all’hotspot di contrada “Imbriacola” dove, al momento, sono presenti 1.091 persone, a fronte di una capienza di 250 posti.