Matteo Salvini “indagato” dalla Procura di Agrigento

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini è indagato dalla procura di Agrigento. Si evince da un comunicato della stesso ufficio inquirente siciliano. In cui non si cita – ovviamente – in modo esplicito il nome del leader della Lega. Ma si specifica che gli atti dell’inchiesta verranno trasmessi al tribunale dei ministri. E dunque l’indagine per per sequestro di personaarresto illegale e abuso d’ufficio non è più a carico di ignoti: il primo nome noto è – evidentemente – quello del titolare del Viminale.

Due le persone coinvolte nell’inchiesta aperta nei giorni scorsi dal pm Luigi Patronaggio. Il secondo indagato – di cui non si conosce al momento l’identità – è un capo di gabinetto. La svolta sul caso della Diciotti arriva alla fine di una giornata in cui i magistrati agrigentini sono volati a Roma per sentire alcuni funzionari del ministero dell’Interno.