Maltempo, pioggia e vento: alberi abbattuti, e crolli

Decine gli alberi caduti sul territorio di Agrigento, e in tante zone della Provincia. In città oltre a quello caduto in via Porta di Mare/Pietro Nenni, da registrare un altro tronco crollato in via Pirandello, quasi all’angolo con via Aldo Moro, nella zona di Porta di Ponte. In questo caso è andato in frantumi il parabrezza di una Lancia Y.

Altri alberi e rami sono caduti a Calcarelle, in viale Le Dune, in via Graceffo (nella foto), e poi a Canicattì, nel licatese, sulla statale 115 a Montallegro e a Siculiana. Super lavoro per i vigili del fuoco, chiamati ad espletare tantissime richieste di intervento.

Tanti gli interventi anche della Protezione Civile del Libero Consorzio, che ha proceduto alla evacuazione di alcune abitazioni a San Leone, a causa della violenta mareggiata. Mentre a Giardina Gallotti è stata soccorsa una famiglia rimasta bloccata dal fango.

In via Neve, nel centro storico di Agrigento, attimi di panico tra i residenti per il crollo di pezzi di cornicione, e tetto da uno stabile. Nel quartiere di Villaseta e in via Esseneto, paura per degli incendi di cavi elettrici, innescati dall’acqua piovana, proprio a ridosso di abitazioni. In entrambi i casi sono dovuti intervenire i pompieri ad evitare il peggio.

A Fontanelle, nei pressi di via Alessio Di Giovanni, per uno smottamento del terreno, un muro è risultato pericolante e rischia di crollare. I maggiori problemi provocati dalla pioggia, a San Leone, al Villaggio Peruzzo e al Villaggio Mosè, con diverse arterie sommerse dall’acqua