“L’oro verde” di Raffadali

Alternaza Scuola Lavoro – Liceo Classico Empedocle

Le Cuspidi e l’imprenditoria dolciaria


“Il pistacchio grezzo di Raffadali tiene testa a quello di Bronte” così afferma la critica culinaria, che ha potuto degustare “l’oro verde” proveniente da diverse parti della Sicilia. Nel 1960, le Cuspidi, nota impresa dolciaria nell’Agrigentino, iniziò la lavorazione del pistacchio producendo prodotti tipici conosciuti in tutto il mondo. Le Cuspidi apre il suo primo punto vendita a Raffadali e ben presto, vista la qualità dei suoi prodotti, si espande diventando una vera e propria catena. Gli agrigentini hanno la possibilità di gustare il gelato dopo una passeggiata al viale della Vittoria, o dopo lo shopping al cento commerciale ‘Città dei Templi’, o anche d’estate nella località marittima di San Leone. Gli orizzonti de Le Cuspidi non si limitano al territorio agrigentino, ma si estendono mediaticamente all’estero tramite il noto shop online. Attraverso la rete internet è possibile acquistare i prodotti tipici, molti dei quali, come la ‘la Pistacchiosa’ (crema di pistacchio) e il pesto (di pistacchio), sbaragliano la concorrenza estera, ottenendo ottimi risultati dal punto di vista economico. Nel corso degli anni Le Cuspidi ha cercato di ampliare le proprie produzioni: è infatti possibile gustare svariate tipologie di gelato e dolci, sfruttando al meglio la loro materia prima. Nel bancone di gelati infatti è possibile trovare il gusto ‘Pasqualino’ ricavato da una fusione tra pistacchio e mandorla o ‘Pistacchiella’, un mix di pistacchio e nocciola. La pasticceria è inoltre attenta alle esigenze della propria clientela, permettendo a tutti il piacere di gustare le loro prelibatezze. Le Cuspidi offre infatti una vasta gamma di prodotti privi di glutine, zucchero e lattosio, e nonostante ciò conservano il tipico e inconfondibile gusto. Le Cuspidi dunque è riuscito a trasformare un prodotto locale in un business a livello nazionale, garantendo la loro professionalità.

Alessia Branca – Rosa Casà – Giulia Cuffaro – Alessandra Gazzitano – Gaia Gazzitano- Mara Infantino – Sofia Traversa – Adriana Parrino



In questo articolo: