Lo chef saccense Accursio Craparo conquista la stella Michelin 2017

Importante riconoscimento per lo chef saccense Accursio Craparo, che ha ottenuto una stella nella nuova guida Michelin 2017.

Craparo aveva già ottenuto una stella con la Gazza Ladra, dove l’aveva mantenuta per quattro anni ed ora l’ha riconquistata direttamente col suo nome sull’insegna.

Craparo ha aperto due anni fa un ristorante nel centro di Modica. “Io penso al mio ristorante  – afferma – come ad un luogo in cui ogni giorno viene raccolto e custodito un patrimonio di memorie e dove si sperimenta l’emozione con cui la cucina può spingere verso il futuro il racconto di un territorio”. Emozionatissimo lo chef ha detto che ad essere stato premiato “è un progetto senza alcun genere di compromesso”. Secondo gli ispettori, “la cucina di Craparo è originale, creativa e policroma in un ristorante che suggerisce l’intimità della casa privata nelle sue salette interne, mentre l’ampio dehors affacciato su corso Umberto si apre alla vivacità della città”.

Soddisfazione anche a Sciacca, sua città di origine, per i cittadini con in testa il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore alla Cultura e alle Tradizioni Locali Salvatore Monte che si sono complimentati con  Accursio Craparo per l’ambito riconoscimento.

Secondo Di Paola e Monte, si tratta di “un premio alla qualità, alla perseveranza, alla genuinità, a un’idea di cucina fatta con gusto, originalità, creatività, con un forte legame alla tradizione della nostra terra. Per noi, per la città di Sciacca, è un orgoglio. Con Accursio Craparo, la ‘scuola’ saccense si afferma anche nel settore della gastronomia e fuori Sciacca”, concludono.