Lillo Firetto punta il dito contro l’Asp: “La sicurezza non è un valore trascurabile”

“Mancata programmazione, sistema organizzativo approssimativo, richieste di presidi sanitari inascoltate, risk management disatteso o inefficace, cultura della salute poco attenta ad operatori e pazienti.” Sono queste alcune delle inadempienze addebitate dal consigliere comunale di Agrigento, Lillo Firetto, alla gestione dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento che “compromettono- afferma- nel complesso la qualità dei servizi. L’ultima segnalazione arriva in queste ore dalla Fials che denuncia la mancanza di guanti, pannoloni e traverse monouso all’Ospedale di Agrigento. Non oso immaginare come gli operatori sanitari riescano a svolgere il loro delicatissimo lavoro risparmiando su questi presidi. La sicurezza in Ospedale non è un valore trascurabile. I pazienti hanno diritto a traverse pulite, a indossare pannoloni asciutti, a essere protetti dai contatti con gli operatori sanitari, soprattutto in questo periodo pandemico. I pazienti sono in Ospedale per essere curati e l’igiene è la prima cura per chi soffre. Gli operatori hanno diritto a essere protetti dal contatto con sangue, fluidi corporei, secrezioni, mucose, sostanze chimiche. Apprendere della giacenza zero di questi presidi ospedalieri nella farmacia dell’ospedale è inaccettabile.”