Licata, falciati da auto pirata, 17enne in prognosi riservata. Identificato l’automobilista

Travolti da un’autovettura, il cui conducente subito dopo l’urto, invece, di accostare e prestare i primi soccorsi, si è allontanato dalla zona. A restare gravemente feriti, due diciassettenni di Licata, uno dei quali, trasferito e ricoverato all’ospedale “Villa Sofia” di Palermo, in prognosi riservata.

Entrambi hanno riportato fratture e traumi sparsi sul corpo. Dopo alcune indagini i carabinieri della Compagnia di Licata, hanno identificato e rintracciato il pirata della strada. Si tratta di un 30enne di Licata, denunciato in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento, per l’ipotesi di reato di omissione di soccorso e fuga in seguito ad incidente stradale,

Il fatto è accaduto, in via delle Alpi, nell’abitato di Licata. Il trentenne alla guida di un’automobile, Fiat Stilo, mentre stava percorrendo l’arteria, avrebbe travolto uno scooter, con in sella i due ragazzi. Quest’ultimi sono stati trasportati con le ambulanze al Pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso”. I medici, valutate le gravi condizioni di uno dei due giovani, ne hanno disposto l’immediato trasferimento  al presidio ospedaliero palermitano.