Lampedusa: chieste condanne per lottizzazioni abusive

Lottizzazioni abusive a Lampedusa. Sono state chieste condanne dal pm Silvia Baldi nell’ambito del processo nato dalle lottizzazioni realizzate per l’accusa, abusivamente.

Tra gli imputati, che per decenni hanno contribuito illegalmente alle lottizzazioni, spiccano funzionari della Soprintendenza, dell’Ufficio tecnico del Comune di Lampedusa, e proprietari delle aree lottizzate. Le condanne chieste vanno da un minimo di 10 mesi ad un massimo di 2 anni e sei mesi.

Per tutti gli altri imputati sono state chieste assoluzioni e prescrizioni.