La vertenza al polo museale di Agrigento, custodi chiedono all’assessorato il trasferimento in massa

La vertenza al polo museale, custodi chiedono all’assessorato il trasferimento in massa

Custodi del polo museale di Agrigento chiedono il trasferimento di massa alla Valle dei Templi. La richiesta avanzata all’assessorato regionale ai Beni culturali arriva dopo una lunga vertenza con la dirigente che ha creato “una situazione insostenibile e di invivibilità”.

Oggi una delegazione di lavoratori del polo museale di Agrigento assieme ai rappresentanti regionali del Sadirs, Peppino Salerno e Giuseppe Di Paola,  è stata ricevuta dal dirigente generale, Sergio Alessandro, che ha ascoltato i lavoratori. Si è discusso della situazione di tensione si è creata e il dirigente si è riservato di approfondire la questione. Nelle scorse settimane erano emersi ad esempio problemi ai condizionatori e locali inadeguati dove i visitatori erano costretti a subire condizioni climatiche pessime. Soprattutto, però, al polo museale era emerso un boom di contestazioni, iter illegittimi nella contrattazione decentrata e polemiche sui precari utilizzati in modo irregolare.

La delegazione è stata ricevuta dopo dal capo di gabinetto dell’assessore, assente per un impegno improvviso, Giovanni Angileri, che ha ascoltato i lavoratori impegnandosi a riferire all’assessore Tusa i fatti che si sono verificati al polo e che hanno determinato questa protesta e la conseguente richiesta di trasferimento in massa.