La Valle dei Templi celebra i vini della Cantina CVA (VIDEO)

Grande serata di piacevolezza per la Cantina CVA. Evento a Casa Barbadoro, sede della strada del vino e dei sapori della Valle dei Templi, in occasione della presentazione delle nuove etichette della cantina sociale CVA di Canicattì.

Una festa della ripartenza che CVA ha deciso di celebrare a casa nostra, ad Agrigento. Una degustazione guidata ma leggera con una narrazione della cantina, del territorio e dei vini. Diversi i vini presentati tra questi il 1934 dedicato a Luigi Pirandello e poi i cavalli di battaglia dell’azienda. “Abbiamo prodotto anche due vini sull’Etna- dice Giovanni Greco, presidente CVA– in collaborazione con un’azienda della zona, tutte le eccellenze che hanno un richiamo all’estero ci devono trovare pronti e impregnati”. Tra i protagonisti della serata il Diodoros: “La collaborazione con CVA è iniziativa più di 10 anni fa – ha detto il direttore dell’ente parco , Roberto Sciarratta– e insieme abbiamo portati avanti questo progetto per la produzione di un vino frutto di vigneti della valle dei Templi. Quest’anno abbiamo completato il ciclo di produzioni di altri prodotti , tra cui lo zafferanno, miele, pesto , marmellate e tanto altro. È un progetto che esporteremo in diverse aree.”

Sul vino dedicato al premio Nobel Pirandello Giuditta Raccuglia, enologa CVA, spiega: “E’ un vino della vendemmia 2019. 1934 corrisponde alla data in cui Pirandello ha vinto il premio Nobel per la letteratura.”

GUARDA IL VIDEO