La storia di Akragas raccontata con l’arte contemporanea

Dopo 2.600 anni è la bellezza ad essere celebrata con un compleanno speciale che rende omaggio ad Agrigento, alla sua storia iniziata nel 580 avanti Cristo quando nacque Akragas, la più giovane tra le colonie greche in Sicilia, dove si parlava orgogliosamente il dialetto dorico. Sono diverse le iniziative organizzate  per celebrare la fondazione di Akragas e tra queste, oggi pomeriggio , 18 ottobre, è stata inaugurata la collettiva di 15 artisti provenienti da tutta Italia per celebrare  i 2.600 Akragas (2020/2021 ) . Si tratta di una mostra nazionale di arte contemporanea che sarà visitabile fino al prossimo 22 ottobre nella sede dell’ Accademia di belle arti “Michelangelo” di Agrigento, diretta da Alfredo Prado, che ha organizzato l’iniziativa. I quindici artisti sono stati selezionati dal Comitato Tecnico Scientifico. In esposizione le opere di Evita Andugiar, Maria Bartolozzi, Giacomo Cottone, Fernandi De Filippi, Michela Fragale, Domenico Gabbia, Alberto Gallingani, Pier Domenico Magri, Siriana Vanni Modelli , Giordano Montorsi, Algonso Rizzo, Francesca Scalisi, Filippo Scimeca, Alberto Venditti e Andrea Volo.