La rissa di Porto Empedocle, il questore firma 3 Daspo

Lo scorso fine settimana vennero arrestati dai carabinieri della Stazione di Porto Empedocle perché coinvolti in una rissa, con l’utilizzo di mattoni e di una spranga, scoppiata in via Dello Sport. A distanza di una settimana da quel fatto, il questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, ha firmato la misura di prevenzione del Daspo ai tre indagati.

I provvedimenti, emessi dopo gli accertamenti espletati dalla Divisione Anticrimine della Questura, sono stati irrogati nei confronti di C.A., di 31 anni; V.C., di 33 anni, e R.L., di 54 anni, tutti empedoclini, per la durata rispettivamente di cinque, quattro e tre anni.

La legislazione in materia di misure di prevenzione conferisce al Questore la potestà di emanare il provvedimento di Daspo nei confronti di coloro che, rendendosi protagonisti di atti di violenza, quale appunto una rissa, manifestano una pericolosità sociale.