La nonna Assunta, il ricordo di Eugenio Cairone

Ho avuto la fortuna di conoscerla nonna Assunta. Conoscerla e volerle bene perché si faceva voler bene. La figlia Margherita scrive di essere state amiche, complici e compagne di viaggi. Era difficile,infatti, incontrare Margherita senza mamma Assunta. La sua veneranda età non le impediva di essere presente, bella ed elegante, in ogni occasione. La nostra cara Assunta, si è distinta per virtù che non sono comuni. Donna di animo nobile ti accoglieva col sorriso e con dolcezza. Ha avuto un rapporto speciale con i nipoti che si sono presi cura di lei fino all’ultimo con amore. Una persona speciale nonna Assunta con un carattere speciale che la portava ad esternare il suo affetto con dolcezza. Il suo ricordo resterà indelebile e ci mancherà, hai ragione Margherita, ci mancherà il suo sorriso meraviglioso.