La Fortitudo fa 13. Ma che fatica contro Molfetta  

La Fortitudo fa 13. Ma che fatica contro Molfetta  

di Michele Bellavia

  

Nel confronto valido per la prima giornata di ritorno della regular season di B, la Fortitudo Agrigento si conferma vincente piegando – tra le mura amiche – Molfetta con il punteggio di 91-83, al termine di un match chiuso solamente all’over-time. I biancazzurri di coach Catalani colgono il tredicesimo successo consecutivo e mantengono la vetta della classifica del girone D a quota 28 punti. La straordinaria prova di Alessandro Grande autore di 38 punti (7/12 dall’arco e 3 di valutazione) è stata decisiva per avere la meglio su una tenace Molfetta che incassa la terza sconfitta di fila nonostante la prova dei suoi uomini di punta Tassone (21), Infante (16), Scali (13) ed Epifani (11). Coach Catalani lancia in quintetto Grande, Morici, Costi, Chiarastella e Peterson; coach Gesmundo risponde con Villa, Tassone, Scali, Bini e Infante. Dopo un primo quarto equilibrato, chiuso dai biancazzurri in vantaggio (23-22), Molfetta esce allo scoperto nei secondi 10′: Infante e Scali mettono sotto scacco la difesa biancazzurra e nella metà campo difensiva rispediscono al mittente ogni tentativo di Chiarastella e compagni di recuperare lo svantaggio che, alla seconda sirena è di 12 punti (37-49). Dagli spogliatoi Agrigento rientra alla grande. Avvio di match strepitoso per i biancazzurri che piazzano subito un parziale di otto punti consecutivi; Molfetta tuttavia evita di deragliare completamente e riesce a reggere in maniera impeccabile l’urto e, alla fine del terzo quarto è ancora avanti (63-55). Negli ultimi dieci minuti succede di tutto: Alessandro Grande è scatenato e rimette in carreggiata il match fino alla parità a quota 77 con cui si va all’over-time. Qui Molfetta ha ormai esaurito la benzina, anche perché coach Gesmundo perde alcuni uomini chiave come Villa (già uscito al termine dell’ultimo quarto) e Scali gravati dai falli. Ormai Agrigento non sbaglia più e la chiude 91 a 83. Il prossimo appuntamento del campionato vedrà Chiarastella e compagni impegnati a Formia fanalino di coda del girone.

 

Moncada Energy Group Agrigento 91 – Pavimaro Molfetta 83

 

M Rinnovabili Agrigento: Traoré, Grande 38, Chiarastella 14, Costi 9, Morici 13, Bellavia, Peterson 9, Lo Biondo 4, Cuffaro 4, Bruno, Mayer. All.: Catalani.

Pavimaro Molfetta: Tassone 21, Infante 16, Mentonelli 4, Sasso, Caniglia, Bini 13, Scali 13, Epifani 11, Villa 5, Kekovic. All.: Gesmundo

Arbitri: Roberto Fusari e Riccardo Paolo Giudici  

Note: parziali: 23-22, 14-27, 18-14, 22-14, OT 14-6

 

 

FOTO NINO PIRANEO