La Fortitudo Agrigento batte ancora Trapani, si chiude il precampionato

La Fortitudo Agrigento vince contro Trapani la finale del terzo e quarto posto del torneo Sant’Ambrogio. Assenze da una parte e dall’altra per la Moncada e per i granata. Agrigento gioca senza Sousa e Trapani è orfana di Renzi. La Moncada vince all’ultimo respiro grazie ad un canestro, a tre secondi dalla fine, di Amir Bell.

Nel primo periodo di gioco a regnare è l’equilibrio, i granata nel finale fanno meglio e portano via il primo quarto: 19-12. Nel secondo periodo di gioco Trapani scappa via,  la squadra di Parente si impone con le giocate di Ayers e Pullazi, il secondo quarto si chiude con il punteggio di  36-28.

La Fortitudo Agrigento cambia volto. Nel terzo periodo di gioco i biancazzurri alzano il muro difensivo e riescono a portare punti a casa. Il terzo quarto è opera di Trapani, ma la Fortitudo c’è: 51-49. Nell’ultimo quarto accade di tutto. Agrigento risale la china affidandosi ad Amir Bell. Ciani chiama alta l’attenzione, Agrigento non si scompone ed è proprio il play americano, Amir Bell a trovare il canestro della vittoria: 65-64.

Il regista della Moncada, ad appena tre secondi dalla fine, fa esplodere di gioia i suoi giocatori, trovando i punti utili alla vittoria. La Fortitudo Agrigento vince ed esulta.

Parziali: (19-12; 36-28; 51-49; 64-65)

Pallacanestro Trapani: Tartamella ne, Artioli 2, Miaschi 9, Czumbel 5, Clarke 10, Mollura 4, Marulli 6, Nwohuocha 7, Ayers 10, Pullazi 11.

Allenatore: Daniele Parente. Assistenti: Fabrizio Canella e Alex Latini.

Moncada Agrigento: Bell 15, Cuffaro, Ambrosin 8, Pepe 8, Evangelisti 8, Fontana 3, Zilli 11, Cannon 6, Guariglia 6, Sousa ne.

Allenatore: Franco Ciani Assistente: Luigi Dicensi

Franco Ciani: “La vittoria di un punto in una partita così tirata, trovandosi sotto di undici, è una componente importante. Questa partita deve dare ai ragazzi un riscontro fondamentale. Questo risultato deve farci capire che lavorando in un certo e soprattutto difendendo in un certo modo, i risultati arriveranno”.

La mattina la sconfitta con Scafati

Trofeo di Sant’Ambrogio, la Fortitudo Agrigento perde contro Scafati. Passano i campani imponendosi con il punteggio di 84 a 73. I biancazzurri affronteranno questo pomeriggio Trapani. Il roster di coach Ciani si giocherà la finale per il terzo e quarto posto del torneo.

In partita nel primo periodo di gioco ha regnato l’equilibrio, Scafati passa vincendo il primo quarto con il risultato di 26-23. La Fortitudo Agrigento torna in campo ma è ancora Scafati a innescare manovre giuste, nel secondo periodo di gioco + 10 per i campani: 46-36. Nel terzo periodo di gioco Agrigento prova a fare la partita, ma è ancora Scafati a trovare i canestri giusti: 70 a 52 alla fine del terzo periodo di gioco. Nell’ultimo quarto la Fortitudo Agrigento prova a risalire la china, Ciani impone ordine in campo ed alla fine a spuntarla è Scafati. Nel pomeriggio derby contro la Pallacanestro Trapani, palla a 2 alle 16 e 30.

Scafati Basket 84

Tommasini 15, Goodwin 17, Zaccaro, Romeo 6, Contento 9, Ammannato 4, Rossato 12, Thomas 11, Italiano 3, Sgobba 7. All Calvani

Fortitudo Agrigento 73

Bell 11, Ambrosin 17, Fontana 4, Cannon 14, Zilli 8, Evangelisti 5, Sousa, Pepe 7, Cuffaro 2. All Ciani, Ass Dicensi