La festa della pizza a Ribera dal 13 al 16 settembre

La festa della pizza a Ribera dal 13 al 16 settembre

Torna dal 13 al 16 settembre il “Pizza Fest” a Seccagrande, in provincia di Ribera. Un evento nato per valorizzare i prodotti eno-gastronomici del territorio e giunto alla sua settima edizione. A settembre in Sicilia è ancora tempo di vacanze e di mare e i turisti non mancano. E la pizza a Ribera è una specialità apprezzatissima. Ma al Pizza Fest non c’è solo agro-alimentare, ma anche eventi sportivi, convegni e artigianato locale. Il tutto è organizzato lungo il litorale di Seccagrande, dai forni agli stand artigiani. E non manca, sempre in spiaggia, il palco per gli eventi. Vediamo come è organizzato il Pizza Fest e perché è un evento importante a livello locale.

 

Come è organizzato il Pizza Fest di Seccagrande

Il Pizza Fest di Seccagrande è diviso su tre aree diverse. La prima area di 200 metri quadri sarà quella della degustazione. Verranno montati 4 grandi forni a legna che sforneranno pizza in continuazione per i visitatori. Bibita e 40 cm di diametro di pizza per soli 5 euro. La seconda area invece sarà dedicata al territorio. L’esposizione, sempre sul litorale, prevede stand con i prodotti artigianali tipici del luogo e i prodotti eno-gastronomici. La terza area è destinata all’intrattenimento, con un nutrito cartellone di spettacoli di artisti di fama nazionale. Il tutto finalizzato ovviamente a dare un sostegno alla crescita delle attività del territorio di Ribera.

 

Perché i festival favoriscono la crescita dei territori

I festival favoriscono la crescita dei territori perché promuovono le aziende locali. Ovviamente bisogna sfruttare al massimo queste occasioni e ottimizzare la presenza al Festival promuovendo per tempo la partecipazione. Poi bisogna curare ogni dettaglio, soprattutto l’accoglienza, realizzando una carpettina di benvenuto. Avere uno stand ben fatto è importante: allestire lo stand in modo strategico posizionando in bella vista oggetti con il proprio marchio aziendale è una mossa che dà maggiore valore e risalto al brand. Un esempio classico ma sempre efficace sono le borse shopper personalizzate con logo aziendale, ordinabili anche online, che possono essere usare dai clienti per fare la spesa, per andare al mare o in qualsiasi altra occasione. Gadget di questo tipo, infatti, svolgono un’importante funzione di promemoria visivo: tazze griffate, penne, cappelli, grembiuli e altri oggetti di questo tipo sono utilizzabili quotidianamente e per questo sono sempre molto apprezzati. Per i turisti, poi, questi eventi sono occasioni preziose per raccogliere souvenir e regali da portare con sé, sia come ricordo della vacanza sia come regalo. Un modo per far viaggiare ancora di più il proprio marchio tanto in territorio nazionale che all’estero. Bisogna fare attenzione, quindi, a realizzare oggetti di qualità e con una veste grafica attrattiva.

 

Come fare colpo sui clienti che vengono agli stand del festival

La gente sciama davanti agli stand lanciando occhiate incuriosite. La prima regola è attirarli con un effetto sorpresa in modo che la loro attenzione duri più di un semplice sguardo. Qualcosa che li incuriosisca e li coinvolga piacevolmente. Questa è uno dei primi aspetti a cui prestare attenzione quando si allestisce uno stand. Poi bisogna sviluppare un piano marketing qualche settimana prima dell’evento e metterlo in pratica al momento giusto.

Alla fine ciò che conta è far sì che i partecipanti possano avere un’esperienza piacevole e portarsi a casa un bel ricordo: ne parleranno bene ad amici e conoscenti che forse decideranno di ripetere anche loro l’esperienza.