La coppia Bisio- Gassman si riunisce per Non c’è più religione

E’ una commedia di attualità quella che esce oggi nella sale cinematografiche italiane, diretta da Luca Miniero, in cui i temi intorno ai quali ruotano le gesta dei due protagonisti- Cecco e Ibal, interpretati da Bisio e Gassman- sono l’immigrazione e l’abbassamento del tasso di natalità nel nostro Paese. Tra gli altri attori del cast troviamo anche Angela Finocchiaro, Nabiha Akkari, Giovanni Cacioppo.

Il film fa senz’altro ridere tanto, seppure in chiave umoristica infatti, offre diversi spunti di riflessione sulla realtà che viviamo oggi, in cui le città sono sempre più affollate da extracomunitari che difficilmente si integrano con il resto dei cittadini a causa dei pregiudizi, mentre tra gli italiani le nascite diminuiscono e le fughe di cervelli aumentano.

Borgobuio è un paesino tranquillo in un’isola del Mediterraneo. Ad animarlo sono le ostilità da parte dei cittadini verso gli immigrati, spesso oggetto di scherno, isolamento e pregiudizi. Il parroco della chiesa del paese dopo anni e anni, per l’ennesima volta, in occasione dell‘arrivo del Natale, si appresta ad avviare l’organizzazione del presepe vivente, ma si presenta un impedimento inaspettato: il bambino che ogni anno si è messo nei panni di Gesù bambino, poiché grande e grosso non può più interpretarlo. Il neo sindaco, Cecco deve compiere l’ardua impresa di trovare un altro bambino, ma ciò è reso difficile dal fatto che nel paese non ci sono più nascite, così chiede un bambino in “prestito” alla comunità islamica, anche se l’accordo non sarà facile, considerata la storica rivalità tra questa e i cittadini di Borgobuio. Ad intervenire, al fine di raggiungere un accordo, sarà Marchetto detto Bilal, amico di infanzia di Cecco convertito alla fede musulmana per amore della bella moglie Aida. Chiude il cerchio, o per meglio dire il triangolo, suor Marta, amica d’infanzia di Cecco e Bilal, poi diventata monaca, levatrice disoccupata e ristoratrice.

Non c’ è più religione sarà al Cinema Multisala Ciak da stasera 7 dicembre. Orario degli spettacoli 16:30-18:30-20:30-22:30, costo del biglietto intero dal lunedì alla domenica 7 €, ridotto per tutti solo il mercoledì 5 €.