Interessante iniziativa al parco letterario di Agrigento (VIDEO)

Incontro questa mattina tra il Sindaco di Agrigento dott. Francesco Miccichè accompagnati dalla nuova Amministrazione della Città e i dirigenti del Parco Letterario dedicato al Drammaturgo Luigi Pirandello.
Dopo la calorosa accoglienza nei confronti degli Ospiti intervenuti, come gli Assessori Costantino Ciulla, Francesco Picarella, i Consulenti, i Dirigenti e Giornalisti, sulla traccia di un appropriato Storytelling, sono state illustrate dall’ ing Bernardo Barone e sottolineate le principali tappe della costituzione, attuazione e Gestione del Progetto Esecutivo del Parco Letterario come Progetto Integrato di Sviluppo Economico basato su una Nuova Forma di Turismo Culturale suggerita a Stanislao Nievo. Dal concorso vinto, con un piazzamento al terzo posto su 296 concorrenti, alla fase di Start up ed alla fase attuativa di realizzazioni Hard ed iniziative Soft della Città Teatro Permanente Istituita con Decreto del Governo Regionale.
Particolare attenzione ê stata mostrata sulla Programmazione Negoziata e la Concertazione, vero motore della attuazione che ha visto comparire uno Stato Nuovo sburocratizzato, programmatore e sostenitore, al posto di quello controllore e coercitivo. Dal Mondo delle singole autorizzazioni a quello della plurima attuazione imperniata sulle comunicazioni nell’ambito di quanto previsto e già approvato in un Accordo di Programma.
E così nell’analisi dei Punti di forza e di quelli di debolezza, dell’Intero impianto attuativo e progettuale, si sono rafforzati gli auspici di riproposizioni ai Dirigenti e Funzionari della Circolare sulla Corsia Preferenziale che però esclude ogni prevalenza o prevaricazione sulle altre iniziative ma solo semplice prerogativa.
Si sono illustrate le prossime tappe che vedono la riproposizione del Manifesto Gigante di “Benvenuto purlurilingue* a piazza Marconi, nella apertura di altri Sportelli di accoglienza nella stessa, nella Terrazza del Parcheggio multipiano di Via Empedocle, nella Villa Bonfiglio, a Porta IV, ecc. Il completamento delle Bacheche Stradali descrittive ed il potenziamento degli Infopoint in collaborazione con il Liceo Linguistico, il ripristino del Treno Letterario con le nuove fermate al Caos, a Cugno Vela, il potenziamento della “Pintaiota elettrica”, il Piano del Centro Storico con pedonalizzazione, stalli per le centraline di approvvigionamento per i mezzi elettrici privati e pubblici.
Particolare attenzione è stata data alla Tecnica del Risanamento Conservativo per il Centro Storico con il Piano Prospetti ed il Piano “Fiori sui Balconi” nell’ambito di una detassazione locale, ad un piano di mobilità snello ed assistito, al recupero ambientale della Collina di Poggio Meta con posto di Ristoro e Punto di Osservazione Astronomica.