Insultano e minacciano i carabinieri: denunciati due giovani

Fermato per un controllo viene trovato alla guida di una Smart senza aver mai conseguito la patente. All’improvviso ha cominciato ad insultare e minacciare i carabinieri, rifiutando di farsi identificare. Alla vista del parapiglia, un coetaneo dell’automobilista è accorso verso il posto di controllo, e s’è scagliato verbalmente anche lui, contro i militari dell’Arma.

Protagonisti due ventunenni, il conducente di Canicattì, e l’amico di nazionalità romena, che sono stati, identificati e denunciati, a piede libero, alla Procura della Repubblica. Dovranno rispondere delle ipotesi di reato di minaccia, resistenza e oltraggio a Pubblico ufficiale. Al giovane trovato senza patente, è stata elevata una multa di 5 mila euro.

E’ accaduto nella serata di giovedì, mentre i carabinieri del nucleo Radiomobile della Compagnia di Canicattì erano impegnati in un controllo sulla circolazione stradale. Quindi hanno visto intimato l’Alt alla Smart condotta dal giovane canicattinese. Il ragazzo trovato senza patente, perché mai conseguita, quando ha capito che stava andando incontro ad una pesantissima sanzione, è andato su tutte le furie.