Incidente con 5 morti , giudice nomina perito

Si attendeva la sentenza, ieri presso il Tribunale di Sciacca, riguardante il processo a carico di Giovanni Titone, 33 anni, di Menfi, accusato di omicidio colposo a seguito di un incidente stradale che lo vide coinvolto, nel 2013, e che causò la morte di cinque persone.

Advertisement

Vista la diversità di vedute fra i consulenti nominati da accusa e difesa, il giudice ha deciso di nominare un perito, rinviando di fatto il processo al prossimo 28 gennaio.

Titone è accusato di aver affrontato la curva dove avvenne il sinistro a 110 km all’ora, velocità superiore a quella consentita in quel tratto, in prossimità di Menfi, nell’agrigentino.

Nello scontro morirono anche la moglie, il figlioletto di 3 anni, e la suocera di Titone. Morti anche gli occupanti dell’altra auto coinvolta nel sinistro, marito e moglie.