Inchiesta “Montagna”: chiesto rinvio a giudizio per 59 indagati

Rinvio a giudizio dei 59 indagati della maxi inchiesta antimafia denominata “Montagna” che, lo scorso 22 gennaio, portò in carcere nuovi boss e gregari dell’area montana dell’Agrigentino. A richiederlo è la Dda di Palermo e del fascicolo d’inchiesta si sono occupati i Pm Geri Ferrara, Alessia Sinatra e Claudio Camilleri che hanno firmato la richiesta di rinvio a giudizio. 
Il prossimo 5 novembre si terrà l’udienza preliminare davanti al Gup di Palermo, Marco Gaeta. Tra i destinatari delle misure cautelari anche l’allora sindaco di San Biagio Platani, poi dimessosi, Santino Sabella.

 

Leggi anche: Blitz Montagna: Chiuse le indagini, in 59 verso il processo